Accedi al sito
Serve aiuto?

Classi di comunicazione

per un cane non c'è miglior insegnante di un altro cane equilibrato, esperto, con le giuste competenze sociali...

…è questo il principio su cui basare sempre l’incontro tra cani: ampliare la capacità di comunicazione. 

  L’obiettivo delle nostre classi di comunicazione è duplice:

  • insegnare al proprietario a “leggere” il cane imparando il suo linguaggio;
  • insegnare al cane a “stare in società” con i suoi simili, così da rendere la sua vita più appagante e serena.  

La comunicazione sottile tra cani avviene in frazioni di secondo, ma proprio quegli attimi possono essere fondamentali per aiutare il nostro amico a risolvere problemi quali la timidezza, l’irruenza, la mancanza di autocontrollo, l’insicurezza, e non ultima l’aggressività.

 A quali cani serve una classe di comunicazione?! A TUTTI!
Se per i cani con problemi di socialità rappresenta infatti uno strumento insostituibile per migliorarne il benessere psico-emotivo, è altrettanto utile per i cuccioli che possono così apprendere le dinamiche sociali ed imparare a stare a proprio agio in gruppo.  L’elemento peculiare di una classe di comunicazione è che l’insegnante non ha due zampe, ma quattro!.... Sì, dei cani insegnanti!

L’inclinazione all’insegnamento per un cane , così come per un uomo, è una dote innata. Questo dono naturale è di continuo coltivato dai nostri 
Teaching dogs” grazie al lavoro con Mrs. Angela Stockdale, una delle maggiori esperte mondiali di classi di comunicazione e del loro utilizzo per risoluzione di problemi di aggressività.
Un “Teaching dog” come ogni buon insegnante non ha solo un ottimo talento comunicativo, ma ha anche voglia di condividere questa attitudine con i suoi simili. E’ un cane paziente, altruista, a cui piace occuparsi degli altri, pronto ed efficace nel suo lavoro, come solo un cane sa essere.

Il nostro scopo è che il tuo cane si senta rilassato ed a suo agio nel gruppo che noi organizzeremo su misura per lui.
La formazione di una classe non è infatti un evento improvvisato, ma è frutto di un’attenta osservazione e valutazione dei cani e si avvale dell’indispensabile aiuto dei nostri primi, essenziali compagni di lavoro: Pepe, Ginger, Eva, Anubi….ed anche Oscar, Sasha, Briciola, e tanti altri amici che rendono il nostro gruppo sempre più vario!